Pubblicato il

La Festa dell’Uva

BaccoLa Festa dell’Uva è la Festa per la quale Scansano è famoso; la festa con la quale gli Scansanesi, da oltre quarant’anni, rendono onore al loro prodotto tipico per eccellenza: il Morellino di Scansano.
Organizzata nell’ultimo fine settimana di settembre dalla Pro Loco Scansanoil paese si colora di viola: la festa occupa infatti vicoli e cantine, adornandoli con tralci d’uva e botti di vino, dissetando la voglia di bere e divertirsi.

Nonostante il protagonista principale di questa festa sia il vino, la Festa dell’Uva rende onore anche agli altri prodotti di cui Scansano va fiera: formaggio, olio, carne, dolci tipici, in perfetto accordo tra loro e con la tradizione contadina che rivive in questi giorni per il paese.

Quest’anno, durante il primo giorno di festa, Scansano offre Mercanteggiando – Mercato dell’Artigianato e non solo, l’apertura delle cantine storiche, caratteristiche e profumate di tradizione, i Laboratori Artistici, a cura di Associazione Inventarte,  la Musica Itinerante dei P-Funking Band; e, dalle 22.00, quella dei DJ set, sparsi lungo le vie del paese.

Ovviamente per tutta la giornata potrete assaggiare la tipica accoppiata panino con salsiccia e bicchiere di Morellino, ma per chi voglia mangiare qualcosa di più sostanzioso ci saranno anche piatti più elaborati a soddisfare l’appetito.

Domenica la sveglia suona alle ore 10,00 con Mercanteggiando, nel piazzale delle Cascine, le visite guidate del paese e del museo e, alle 11.00, i Laboratori Artistici e l’apertura delle cantine storiche, mentre nel pomeriggio avremo la sfilata dei carri allegorici e la premiazione della miglior cantina. Alle ore 18,00 l’Esperanto Folk Music Band ci terrà compagnia facendoci ballare per le strade del paese.

Se, convinti dai bicchieri di vino delle nostre cantine, ne vorrete comprare una bottiglia oppure un regalino gastronomico, enoteche e negozi, tra cui il nostro, sono aperti sia il sabato che la domenica.

Quest’anno la Festa dell’Uva si terrà il 23 e il 24 settembre 2017

Pubblicato il

La Giubilanza – Festa medievale di rappresentanza

La Giubilanza, la festa medievale di rappresentanza!

La Giubilanza è la festa medievale che, ogni estate, verso la metà di agosto, allieta le vie di Scansano. Il paese ed i suoi visitatori sono immersi in un contesto storico ricco di tradizione e intrattenimento.

Organizzata dalla Contrada del Dentro, associazione storica del paese, e dai Messaggeri dell’Anima, associazione di teatro e intrattenimento, la Giubilanza permette di fare un viaggio nel tempo. I costumi, le scenografie, il cibo, i cortei, i mercati: tutto è connotato da un’impronta medievale. Nel centro storico è possibile giocare agli scacchi, tirare con l’arco e provare l’uso della spada, di cui, comunque, ci sono esibizioni programmate lungo la giornata.

Oltre all’ambiente caratteristico ci sono le visite guidate al centro storico e il museo della tortura. Naturalmente vi è anche la parte teatrale, che si sviluppa in improvvisazioni comiche, recite e vari spettacoli. Anche il pubblico viene coinvolto in questa fase!

Quest’anno la Giubilanza si terrà il 12,13,14,15, agosto 2016 .

Pubblicato il

Festa e Mercatino della Creatività

Locandina TQAnche quest’anno l’Associazione delle Tante Quante organizza la Festa e il Mercatino della Creatività, che, arrivata alla 18a edizione, si terrà il giorno domenica 6 settembre per le vie del centro storico di Scansano.

La manifestazione, che si svolge sempre durante la prima domenica di settembre, è ormai entrata a far parte, da tempo, del calendario festivo del paese. Bancarelle ricche di tesori fanno bella mostra di sé per le vie del paese, offrendo i loro prodotti artigianali unici, mentre musici itineranti, artisti di strada e spettacoli per grandi e piccini intrattengono piacevolmente i partecipanti alla Festa.

Lo scopo della manifestazione è infatti quello di unire Arte ed Artigianato, richiamando realtà locali e straniere. Una nota particolare merita la Pesca del Mercatino, il cui banchetto è presente per tutta la giornata della Festa: qui, con due euro, è possibile portarsi a casa oggetti utili per la casa, candele, profumi, bijoux, libri, oltre la simpatia di acquistare un sacchetto dal contenuto sconosciuto.